Faccio parte dell’associazione FareAssieme FVG nata dal Centro di Salute Mentale presso il quale lavoro come Tecnico della Riabilitazione Psicosociale e Psichiatrica. Questo viaggio avrà il sostegno di tutta l’associazione. Ne abbiamo discusso molto, il mio viaggio avrà anche il significato di poter pensare alla pazzia come qualcosa non sempre e solo negativa, ma che può far nascere anche idee originali e audaci e questo viaggio, in fondo, è una vera “pazzia” partecipata.

Vorrei essere  una sorta di esempio attraverso la mia fatica e la mia determinazione: si può fare qualcosa di straordinario, anche senza essere straordinari.

Il movimento di Salute Mentale di Le Parole Ritrovate e in “fareassieme” che è presente sull’intero territorio nazionale e da molti anni si occupa, attraverso il protagonismo degli utenti e dei famigliari, di inclusione sociale, fare assieme e valorizzazione del sapere esperienziale.  Durante il percorso, sfruttando il mio passaggio,  verranno organizzati da Le Parole Ritrovate e spero anche da altre realtà psichiatriche, eventi di sensibilizzazione in diverse località italiane e avrò modo di incontrare centinaia di utenti, famigliari, operatori e di apprezzare vari e interessanti modi di declinare i servizi di questo difficile settore della medicina.

A Roma parteciperò, durante il viaggio, alla presentazione del disegno di legge 2233 che verte proprio sui concetti del fareassieme.

Fiab, Federazione Italiana Amici della Bicicletta, che mi sta già supportando con le sedi locali per l’individuazione degli itinerari più utili e che incontrerò lungo il mio andare con piccoli e grandi eventi di civiltà ciclistica.

Caterpillar, radio2, mi seguirà con dirette radiofoniche. Durante il mio viaggio, oltre agli incontri con il mondo della Salute Mentale, Parole Ritrovate, Fiab, clown di corsia, attraverserò, per la prima volta lontano dalla mia tremolante terra, il quarantennale del terremoto che distrusse la zona dove vivo e Gemona del Friuli in particolare. Caterpillar ci accompagnerà nel ricordo.

Ansa, mi darà il suo appoggio accompagnandomi durante l’attraversata.