chi sono

Mi chiamo Mila Brollo. Sono un tecnico della riabilitazione psichiatrica, una docente universitaria a contratto, una formatrice, una mamma, una moglie e un’amante della bici.

Mi occupo di salute mentale e migranti per passione  e per giustizia.

Due anni fa, a cinquantotto anni, ho percorso 2260 km con una e-bike :

da Gemona del Friuli a Lampedusa per abbattere confini parlando di disagio mentale ed emarginazione sociale.

Ora di anni ne ho sessanta e sto per ripartire per il ‘viaggio di ritorno’, da Lampedusa a Gemona, ancora una volta contro l’indifferenza.