Corrispondenza #1

Lampedusa Gemona paravento
Gli utenti del centro diurno di Lampedusa scriveranno a Mila una volta a settimana, il lunedì. Questo è il modo che hanno scelto per manifestarle il loro sostegno e il loro affetto. Il lunedì è il giorno della riunione settimanale e del Bollettino Meteorologico delle Emozioni. La  riunione è utile per ricordare le attività settimanali, per aggiornamenti  e per prendere decisioni. Il Bollettino Metereologico delle Emozioni è il momento in cui ci si racconta: ognuno dei partecipanti esprime il proprio stato d’ animo e lo fa con termini che riguardano il meteo. “Che tempo c’ è oggi dalle tue parti?” Le risposte sono: “Bunazza” (Bonaccia), Malutempu (Brutto tempo), “tempu ‘nfruscu (tempo incerto) e così via e poi chi vuole si sofferma sulle proprie emozioni e le condivide.
Ecco la lettera del lunedì passato:
Lampedusa 21/05/2018

Cara Mila,

siamo al centro diurno e abbiamo appena finito di fare la riunione di programmazione settimanale: ci siamo organizzati sulle cose da fare e da portare, dato che ancora non sono arrivati i fondi (ognuno di noi porterà un pacco di caffè decaffeinato o un pacco di the deteinato o un pacco di camomilla o zucchero). Oggi abbiamo anche scritto un elenco dei nostri nominativi con il numero di telefono così quando il centro diurno è chiuso, possiamo contattarci per fare una passeggiata o anche solo per sentirci. Una delle novità è che finalmente da giovedì ricominciamo a pranzare al centro, era da tanti mesi che il laboratorio era stato sospeso. Abbiamo deciso di ripartire alla grande quindi mangeremo pasta al forno. E’ un giorno importante per noi perchè stiamo insieme a tavola.

La nostra operatrice Maria ci ha comunicato che sei arrivata in Puglia e ci ha fatto vedere il tragitto finora fatto. Come fai a fare tutta questa pedalata? Stiamo un po’ in pensiero per te visto che in un viaggio così si possono incontrare tante difficoltà. Vorremmo sapere ad esempio come fai quando piove e dove trovi tutta questa energia, se ti senti sola e come sono organizzate le tue giornate. Dacci tue notizie e complimenti per il tuo coraggio! E’ una bellissima cosa.
Oggi c’ è un leggero vento ma caldo. Stiamo continuando a parlare e organizzarci per il nostro progetto. Maria dice che non dobbiamo avere fretta e che per fare le cose bene ci vuole che le vogliamo fare veramente. In questa fase stiamo cercando materiale (libri, foto) e ognuno di noi avrà un compito, per quello che sa fare meglio.Ti faremo sapere. Intanto ti vogliamo dire che ti vogliamo tutti bene e ti auguriamo di continuare a fare un buon viaggio. Tanti saluti, forza e coraggio!
Carissimi, è un grande piacere sentirvi vicini. Provo a rispondere ad ogni domanda. Oggi sono arrivata a Trani, che è già un po’ in su. Questa volta ho tanta voglia di arrivare a casa. Come faccio? boh, non lo so nemmeno io. Credo sia importante avere un obiettivo e il mio obiettivo non è quello di fare tutto il giro d’Italia, ma quello di fare solo il chilometro successivo, chilometro dopo chilometro. Avete ragione ad essere un po’ in pensiero, il traffico è davvero brutto, i fondi stradali anche. ma sono molto prudente. Nonostante questo, ieri sono caduta e mi sono presa una brutta botta d
su una mano. Ma niente di rotto e passerà presto. Quando piove, vado lo stesso. Mi metto la mia mantella magica, il mio copri casco impermeabile, e via andare. Le borse della mia bici, sono tutte impermeabili, quindi non bagno nessun vestito.
Penso al vostro orto, alle piantine che crescono, al sole di Lampedusa e al vento che mi accompagna anche qui in Puglia. LA puglia è molto bella, ma niente in confronto al vostro preziosissimo scoglio. Aspetto vs notizie il prossimo lunedì. Chissà dove sarò…
bella l’idea del bollettino delle emozioni meteo.
anche se arriveranno i fondi, potreste istituire una piccola cassa e acquistare qualcosa sempre voi…
adesso che avete i numeri, chiamatevi e piano piano cominciate a vedervi la domenica. Che poi il mangiare assieme, è davvero importante. Invitate ogni tanto qualcuno, come si fa in famiglia: aiuta a cucinare meglio.
Un abbraccio a tutti e un grazie speciale a Maria.
Mila

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *