Vento.

paravento

Il Centro Diurno di riabilitazione psichiatrica di Lampedusa (Dipartimento di Salute Mentale dell’ ASP di Palermo) seguirà e supporterà Mila nella sua grande pedalata di ritorno verso Gemona, viaggio contro le ingiustizie e i pregiudizi in salute mentale.

L’ idea è nata dopo il primo incontro di Parole Ritrovate di Lampedusa tenutosi il 1 maggio. Le condizioni meteo avverse hanno proibito l’ arrivo della nave per alcuni giorni e hanno fatto in modo che Mila posticipasse la sua partenza. In questo modo ha avuto la possibilità di seminare una piantina di pomodoro nel nostro orto e ci ha fatto visita  al centro, dandoci la possibilità di  metterci in contatto con la responsabile dei servizi di Arco. L’ obiettivo è quello di conoscere (anche se solo virtualmente) gli utenti di Arco e il loro lavoro e chissà, avere uno scambio. Ci ha incuriosito il progetto sulle porte, stiamo leggendo gli scritti e ne abbiamo preso spunto. Il nostro lavoro riguarderà il VENTO, il suo significato e la sua particolare influenza nella vita dei Lampedusani. Da ciò stiamo gettando le basi per un progetto artistico- letterario.

Il vento e i suoi significati:

“Il vento può portare cattive o buone notizie”
“Il vento preoccupa perchè può preannunciare temporali”
“Il vento pulisce”
“Il vento rinfresca nelle torride giornate d’ agosto”
“Il vento del pensiero, che mi parla e mi porta nuove idee”
” Dopo il vento arriva la bonaccia quindi influisce su di me con molta calma”
“Il vento a Lampedusa può fare molti danni, le barche possono andare via, la nave non arriva. Qui non ci sono grattacieli nè montagne a ripararci”
“Il vento forte mi fa pensare al marrobbio”
“il maestrale è positivo perchè pulisce le spiagge e il mare e pulisce pure i pensieri”
“Esiste la rosa dei venti e qui a Lampedusa è molto rappresentata, anche in piazza. Fa conoscere la direzione dei venti. I pescatori la conoscono bene”.
Lampedusa, 14/05/2018

“Cara Mila,

siamo gli utenti del centro diurno di Lampedusa. Siamo contenti di averti conosciuta e proviamo molto rispetto per questa tua grande avventura come proviamo rispetto per tutte quelle persone che riescono a mettersi in gioco, facendo anche delle cose molto grandi. Ci teniamo a dirti che è una bella possibilità per noi quella di poterci esprimere. Durante il nostro “Bollettino metereologico delle emozioni” di oggi abbiamo pensato in che modo possiamo supportarti nel tuo viaggio. Noi potremmo essere il tuo “PARAVENTO“. Il vento ti ha bloccato qui per qualche giorno in più arrecandoti qualche disagio ma nello stesso tempo ti ha dato la possibilità di stare ancora con noi e conoscerci meglio. Cara Mila ti pensiamo e ti auguriamo buon vento.”

1 thought on “Vento.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *