Buongiorno mondo!
E’ sempre più raro che riesca a trovare un tempo tutto per me. Sto lavorando molto, troppo, in tante direzioni.
Ogni tanto ci riesco. Ogni tanto prendo una penna, o dei colori e le mie mani iniziano una danza. Non è fondamentale se quel che ne esce, siano parole o disegni, non sono all’altezza di qualcosa che assomigli all’arte, quello che è fantastico è il processo creativo.
Non c’è rumore, luce, richiamo che mi distolga, quando entro nel flusso. Sono accucciata dentro di me e mi accarezzo dolcemente in quei momenti.
Ogni pennellata, ogni frase, ogni segno di matita, sembrano provenire da un “dove” conosciuto e sconosciuto assieme. So che laggiù, in qualche recondito luogo della mia anima o di qualcosa che assomiglia all’anima, c’è un grande scrigno. So anche che non c’è modo di aprirlo se non dedicandogli del tempo. La chiave di quel tesoro è il tempo.
Ieri sera, ho ritagliato dalla mia densa giornata un’ora e ho disegnato per le Cucine Popolari di bologna.
Quando ho un pennello tra le mani, mi ritrovo anche se mi ero persa. Mi piaccio, mentre dipingo e disegno.
Farlo poi pensando ai miei amici lontani è bello. Farlo pensando ai miei amici lontani e per un fine utile, rende il tutto una vera gioia. E in quei momenti mi sorprendo da sola: sono felice.
#cucinepopolari #milavagante #fareassiemefvg

fullsizerender10