Buongiorno mondo!
L’altra sera abbiamo avuto un incontro con Don Pierluigi di Piazza sul tema della sofferenza psichica. Quello che ha detto era pieno di vangelo letto in forma laica. Primo effetto, per me agnostica e anticlericale, desiderio di rileggerlo, secondo effetto gratitudine per avermi permesso di riaprire porte e finestre che credevo chiuse per sempre.
Cose forti ne sono state dette molte. Forti da scuotere le coscienze, da far sentire che siamo in questa vita con un senso e che possiamo fare il nostro cammino con l’orgoglio di esserci, qualsiasi siano le condizioni.
Due tra le molte però, mi hanno più di tutte colpita perchè sono il “male” e il “bene” di tutti.
Il male di adesso, riportava da un discorso di papa Francesco, il male di adesso, è l’indifferenza.
Il bene, accessibile, mai scontato e sempre da ricercare, è ogni forma di amore.
E la via è tracciata: basta percorrerla.

TuA09